tassa-hotel-a-berlino

Nuova tassa del 5% sui soggiorni a Berlino

13 Mag , 2013  

Come tutte le più grandi città europee, anche Berlino inserisce una tassa di soggiorno su hotel e ostelli.

tassa-hotel-a-berlino

A partire dal prossimo 1 luglio anche a Berlino si dovrà pagare una tassa sui soggiorni in hotel e altre strutture ricettive di non inferiore al 5% del totale sulla sistemazione. Questa tassa, è stata approvata da poco dal Consiglio Comunale della città, ed avrà lo scopo di raccogliere fondi per il mantenimento di strutture e servizi della stessa Berlino. O almeno così dicono!



Il consiglio comunale ha previsto nella capitale tedesca, di raccogliere un totale di € 25.000.000 gia per il prossimo anno, in modo tale da compensare l’impatto del turismo sulla città. Secondo Ulrich Nussbaum, a capo dell’ economia di Berlino, come avrebbe anche dichiarato ad Europapress:

“Vogliamo fare in modo che i turisti contribuiscano anche solo in piccola parte a Berlino, per farla rimanere sempre attraente all’occhio del visitatore” .

La misura non riguarda solo grandi hotel e alberghi, ma anche per pensioni, ostelli, o campeggi, mentre per il resto non si applica alle altre imprese di pernottamenti. Questa misura, che sembra avere uno scopo logico, però potrebbe influire sul turismo di Berlino, una città che già di suo non è a buon mercato, riguardo i pernottamenti . Quindi, se avete programmato di recarvi a Berlino per l’ estate o comunque dopo il 1 luglio, mettete in conto anche questa spesa aggiuntiva.

Cerchi un hotel a Berlino? Guarda le nostre offerte, ti garantiamo i prezzi tra i più bassi del web.

via: RT.com



, , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: