Condividere, organizzare e salvare foto di viaggio con i social media

5 Lug , 2012  

condividere foto di viaggio

La storia della fotografia insegna che le foto sono fatte per essere “sfogliate” e condivise.  L’era del web 2.0 ha modificato radicalmente la dimensione stessa del viaggio: dalla sua organizzazione sino alla narrazione delle nostre storie ed emozioni, oggi divenuta una esperienza sociale. La condivisione di foto ha assunto un significato del tutto nuovo.



In vacanza ognuno di noi si improvvisa un po’ fotoreporter. Centinaia di scatti che nella maggior parte dei casi nessuno ha poi voglia di rivedere , perchè effettivamente troppi. Sedersi e organizzare le foto ricordo è forse uno dei più noiosi compiti post-vacanze, ma deve essere fatto – idealmente prima del viaggio successivo. L’obiettivo dovrebbe essere quello di raccogliere tutti gli scatti in una collezione che valga la pena condividere con amici e familiari e che sappia trasmettere la stessa sensazione di chi ha vissuto quell’esperienza.

Come si fa a ordinare, salvare e condividere il ricordo di un viaggio? Fortunatamente, esistono oggi numerosi strumenti a disposizione di un viaggiatore e con una crescente quantità di profili archiviati online, non è mai stato così facile condividere il racconto delle nostre vacanze utilizzando i social media.

Servizi come Instagram sono onnipresenti tra gli utenti iPhone e smartphone. Grazie alla possibilità di scattare una foto su quasi ogni dispositivo palmare, è possibile anche condividere quel momento con pochi clic in più. Se ci pensate, Polaroid film è stato una delle prime reti di condivisione di foto. Anche se ci volevano tre minuti per il processo di sviluppo fotografico, era molto più veloce della maggior parte delle altre fotocamere.

Al giorno d’oggi, è possibile utilizzare il telefono per scattare una foto e istantaneamente caricarla su qualsiasi servizio online per la condivisione immediata. L’aspetto del “real time”, proprio dei social network, in combinazione con il facile accesso ad internet in tutto il mondo, rende possibile condividere ogni momento della vacanza con amici, parenti e  “followers”.

Instagram consente agli utenti di aggiungere istantaneamente filtri e condividere le foto non appena queste vengono scattate. Dato che i social network sono così interconnessi, postando una foto su Instagram questa può facilmente essere condivisa sul proprio account di Facebook o sulla rete di Twitter.

Le piattaforme di microblogging come Tumblr e Posterous consentono agli utenti di caricare rapidamente le foto, rese quindi immediatamente disponibili ai “followers”. I siti di microblogging (Twitter compreso) sono un ottimo modo per tenere aggiornati amici e famigliari durante le nostre vacanze. C’è anche spazio per commenti e feedback (il famoso tasto “Mi piace”).

Pinterest sta rapidamente diventando il top dei siti di social media. La condivisione di foto è enorme, e Pinterest permette agli utenti di creare “board” di informazioni su una miriade di temi personalizzati. Con un account, è possibile creare una scheda di vacanza e caricare le foto . Se ci piace un’immagine vista sulla bacheca di un amico, possiamo “ripinnare” e così all’infinito, fino a trasformare un particolare contenuto in “virale”.

Il cloud computing sta diventando il nuovo imperativo – la maggior parte delle cose che abbiamo tenuto sinora su una mensola – CD musicali, libri e immagini – ora hanno una controparte virtuale cui è possibile accedere da un tablet, un telefono o un computer. Se si utilizza una fotocamera digitale, è possibile trasferire le foto su un cloud account e rendere possibile l’accesso ad amici e famigliari. Dropbox è uno strumento che può essere usato per condividere file tra tablet e laptop, ed è facile creare cartelle pubbliche e private per la visualizzazione.

editing foto viaggio

Volete fare colpo? Cancellare un elemento che non vi piace, modificare la luminosità o i contrasti… creare un fotomontaggio? Non c’è bisogno di essere un mago di Photoshop per iniziare: i programmi di fotoritocco sono diventati molto intuitivi.

Esistono inoltre noti programmi di foto, come Picasa, iPhoto, e Windows Live Photo Gallery, con cui è possibile fare correzioni e apportare modifiche in pochi clic. La maggior parte dei software di fotoritocco consente di creare album che si possono importare direttamente da Facebook – nel rispetto delle norme sulla privacy – o da un servizio di condivisione foto come Flickr o Picasa. In questo modo, eviteremo di far saltare in aria le caselle di posta elettronica allegando file troppo pesanti.

Con il recente aggiornamento di Facebook e grazie alla sua nuova veste grafica, il modo in cui le foto vengono mostrate sul sito è stato notevolmente migliorato. Con una esperienza di fruizione molto più friendly, su Facebook e Google + (legato a Picasa), è decisamente più facile visualizzare le nostro foto più recenti, raccolte in un diario virtuale. Il trend dei social media si sta focalizzando in maniera sempre più crescente su grandi foto che appaiono direttamente nel live feed. Anche Twitter ha iniziato a introdurre questa novità. Quindi, caricare le foto in una qualsiasi di queste reti non solo rende i nostri ricordi di viaggio più accessibili, ma sono sempre più spesso presentati  in modo da migliorare l’esperienza visiva dell’utente.

Con centinaia di applicazioni sviluppate appositamente per lo sharing, è possibile condividere in tempo reale, e in maniera sempre più facile, la nostra esperienza di viaggio. Se vogliamo proteggere le nostre foto, scegliamo solo quelle che desideriamo siano condivise pubblicamente e consideriamo l’opzione di aggiungere un watermark per evitare il furto.

A volte, però, fare alla vecchia maniera, potrebbe rivelarsi la scelta migliore. E non necessariamente si deve essere dei cultori o intenditori della materia. Semplicemente dei nostalgici, amanti della “vecchia scuola”  e della cena della Domenica in famiglia o tra gli amici, quando ci si riunisce tutti insieme a sfogliare l’album delle vacanze.



, , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: