I migliori parchi divertimento in Europa (2a Parte)

30 Lug , 2012  

Continua la nostra avventura tra i migliori parchi divertimento d’Europa. Per chi si fosse perso la prima parte dell’articolo potete trovarla qui.

1. Parc Asterix – Plailly, Francia



parc asterix parco divertimenti

Perché una famiglia che si prende la briga di volare fino in Francia, deve necessariamente andare a Disneyland Paris? Si potrebbe più facilmente scegliere un vero e proprio parco tematico francese che è altrettanto (se non più) divertente: Parc Asterix, Cinque aree tematiche che hanno tutte come filo conduttore le avventure di Asterix & Obelix. Certo non tutti i bambini conoscono questi singolari personaggi, ma non c’è nemmeno bisogno di leggere i fumetti di Asterix per capire di cosa si tratta. E’ sufficiente sapere che si tratta di Galli, piuttosto bizzarri, che vivono sotto il dominio dell’Impero Romano, e che danno al parco una scusa per proporre immagini tratte dalla mitologia Romana, dalla tradizione vichinga, e persino da quella druidica.

Questo parco di divertimenti, aperto solo stagionalmente, offre decine di attrazioni di alto livello, tra le quali alcuni roller coasters molto famosi: da un piccola giostra per bambini alle Torri di Zeus (il più grande roller coaster in legno d’Europa), dall’esilarante Goudurix, un coaster davvero particolare, in cui praticamente si passa tutto il tempo sottosopra, e che vanta un percorso con ben 7 loop, a “Le Trace Du Hourra”, un percorso tortuoso a bordo di bobs che sfrecciano a oltre 60 km/h. Per la stagione 2012 il parco divertimenti Parc Asterix ha inaugurato OzIris, un nuovo inverted coaster ambientato nell’Antico Egitto, con un percorso di circa un chilometro tra tunnel e inversioni mozzafiato a tutta velocità .

I  temi forniscono un valore aggiunto alle attrazioni: si trovano la nave a forma di barca vichinga, la corsa dell’Hydra, il volo d’Icaro, ispirato al Labirinto del Minotauro, un percorso lungo e tranquillo attraverso un giardino accompaganti da simpatiche divinità greche. La sezione per i più piccoli è stata progettata come una foresta di Druidi mentre gli spettacoli teatrali si svolgono in una arena pseudo-romana, con il teatro acquatico di Poseidon per gli spettacoli di delfini e otarie. La vostra idea di vacanza in Francia con la famiglia fa rima con Versailles e Louvre? Ricordatevi che i bambini sono esigenti e vogliono qualcosa di molto più divertente. Parc Asterix dista da Parigi circa 35 km (22 miglia), praticamente quanto Disneyland ed è facilmente raggiungibile. Pour-quoi pas?

2. Legoland – Billund, Danimarca

legoland billund

Il parco a tema Legoland è l’attrazione turistica principale della piccola città di Billund, che ha anche un popolare parco acquatico ribattezzato Lalandia. Se avete dei bambini, o voi stessi siete cresciuti con le costruzioni Lego, un  viaggio a  Billund è certamente quello che fa per voi. Oltre 45 milioni di blocchi sono stati utilizzati per la costruzione di questo parco tematico. I mattoncini più famosi del mondo raffigurano scene e ambientazioni della  Danimarca ma non solo. Certo, l’emozione di guardare Amalienborg Palace, la Statua della Libertà, o una serie di castelli della Renania fatti interamente di Lego non è certo paragonabile a quella vissuta nella realtà, ma questi “cloni” sono davvero impressionanti.

A Legoland in Danimarca non vi sono solo repliche di siti storici. Miniland è infatti solo una delle cinque sezioni del parco. Il percorso principale prevede un viaggio in treno attraverso una varietà di scenari Lego, mentre si può anche fare una breve gita in barca all’interno del parco. I bambini e gli adulti possono scegliere l’avventura di un safari, ovviamente Lego, tra numerosi animali esotici, o visitare alcune delle altre sezioni specializzate del parco a tema Legoland. Una delle più popolari è Pirateland, con grandi navi e pirati in miniatura Lego di tutto il mondo, immortalati in battaglie epiche mentre si contendono il piccolo tesoro …di plastica.

Un’altra caratteristica di Legoland in Danimarca è il Centro Mindstorms, dove la tecnologia e l’innovazione si fondono permettendo ai bambini di utilizzare i computer per costruire robot Lego. La sfida a colpi di Lego è aperta e il divertimento assicurato!

I prezzi sono abbastanza ragionevoli, anche se dipende sia dal periodo dell’anno che dall’età del visitatore. Dal momento che Billund ha un numero limitato di opzioni per l’alloggio rispetto ad alcune delle maggiori città danesi, l’alternativa migliore potrebbe essere l’Hotel Legoland che offre una serie di servizi per famiglie e bambini e biglietti scontati.

3. Gardaland – Castelnuovo del Garda, località Ronchi

Gardaland parco divertimenti

Il parco a tema più famoso d’Italia è, senza dubbio, Gardaland, situato sul maggiore dei laghi italiani, il Lago di Garda, meta turistica tra le più importanti del paese. Incluso nella top ten dei parchi a tema europei, Gardaland fu aperto il 19 luglio 1975 per volontà di Livio Furini, un commerciante di Peschiera del Garda dopo una visita a Disneyland in California.

Il successo di Gardaland nel corso degli anni è cresciuto in modo esponenziale, sino agli attuali 3.000.000 di visitatori all’anno. Gardaland si è via via arricchito di nuove attrazioni (alcune di altissimo livello) e nuovi spettacoli, presentando ogni anno almeno una novità. Più di trent’anni dopo l’inaugurazione, il parco offre decine di divertimenti per tutti i gusti, il tutto immerso in una zona verde circondata da giardini e aiuole: il roller coaster Raptor, Ramses, per vivere un’avventura avvincente tra sculture egizie e mummie, Mammoth , Sequoia Adventure, Escape from Atlantis, Fantasy Kingdom, Jungles Rapids per un’esperienza adrenalinica tra le rapide di un fiume attraverso le rovine di templi birmani… Ed ancora Blue Tornado, I Corsari, Magic Mountain, Colorado Boat, un classico percorso acquatico su tronchi con due discese e gli spettacoli per tutte le età.

Se i vostri piani di viaggio prevedono una tappa a  Gardaland, ecco un po’ di informazioni su come arrivare, dove alloggiare, e cos’altro si può fare nella zona intorno al parco, quando avete bisogno di una pausa dalle montagne russe!

Gardaland si trova a Castelnuovo del Garda, non lontano dalle rive del Lago di Garda. Spostarsi in macchina è senza dubbio la soluzione più facile e veloce, ma se preferite i mezzi pubblici, la stazione ferroviaria più vicina è a Peschiera del Garda (circa 2 km dall’ingresso del parco) e c’è un regolare – e gratuito – servizio Bus navetta che collega la stazione ferroviaria con il parco. La navetta parte ogni 30 minuti nelle ore di apertura di Gardaland. Gardaland è più o meno equidistante dai due maggiori hub aeroportuali internazionali, Milano Malpensa e Venezia Marco Polo.
Se si decide di noleggiare una macchina, da qualsiasi aeroporto veniate, cercate le indicazioni per la A4. Venendo da Milano, il parco è accessibile dal casello di Peschiera del Garda. Venendo da Venezia, è possibile utilizzare l’uscita Peschiera del Garda o l’uscita Sommacampagna.

Gardaland ha una struttura ricettiva propria, con camere a tema. La posizione dell’hotel è ideale se la vostra visita è incentrata attorno alle attività al parco, dal momento che non dovrete pensare a mezzi di trasporto per spostarvi avanti e indietro, ma volendo, potete cercare una sistemazione al di fuori del parco: alberghi, hotel  budget-friendly, appartamenti in affitto…non mancano.



, , , , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: