Parchi di New York

Parchi di New York: Guida e consigli

13 Ago , 2016  

Molti si domandano quali sono i giardini e i parchi più belli di New York e quale vale la pena visitare.

Oggi vi diamo qualche consiglio, con una semplice guida per godervi il meglio della natura nella Grande Mela, attività questa che rientra tra le nostre 10 cose per visitare New York gratis.



I turisti spesso restano sorpresi da quanto verde ci sia a New York, oltre a grattacieli e enormi strade. Anche dall’aereo prima di atterrare, ci si sorprende da quanto è verde questa città, basti pensare che oltre il 14% di New York è occupata dai suoi parchi pubblici. Quindi vi daremo un po di suggerimenti utili per visitare i parchi più belli di New York che un viaggiatore non dovrebbe perdere, in particolare Central Park e i Parchi di Uptown.

Il periodo migliore per visitare i parchi newyorkesi sono i mesi da maggio a settembre , se si desidera godere di un paesaggio primaverile o estivo e da ottobre a dicembre per godersi le foglie che cadono e i colori cangianti tipici della stagione. Altrimenti per una atmosfera da film, l’inverno con la sua coltre di neve bianca è l’ideale, specie per gli amanti del pattinaggio sul ghiaccio.

Orario : In generale, i parchi pubblici di New York sono aperti dalle 6.00 del mattino fino all’una di notte, ad eccezione di alcune aree specifiche che chiudono al tramonto.

Si raccomanda però di non camminare mai da solo (o in piccoli gruppi) di notte nei parchi . Anche se avete bisogno di attraversare Central Park per raggiungere l’altro lato di Manhattan, è meglio farlo da uno dei tunnel di collegamento anziché attraverso il parco, opzione più sicura e veloce.

central park new york

Central Park

Questo parco è la quintessenza di New York e sicuramente il più famoso e conosciuto dai turisti di tutto il mondo. Vi sorprenderà però sapere che questo enorme “giardino” non è il più bello in assoluto, ma ne parleremo a breve. La cosa più sorprendente di Central Park è il contrasto tra la natura e gli edifici giganteschi che lo circondano.

Bighellonare per i suoi percorsi tra musicisti e scoiattoli è un’esperienza must per qualsiasi viaggio a New York. Se si ha il tempo per esplorarlo tutto con calma, vale la pena di usare una mappa del parco (qui potete trovare una mappa gratuita) per non lasciare nulla di importante da vedere, oltre a non rischiare di perdersi.

Ci sono innumerevoli cose da fare a Central Park, oltre a poter godere di alcune attività chiave come dei veri newyorkesi: (jogging, giro in barca, pic-nic, bici, ecc). Alcune cose particolarmente interessanti che si possono visitare nel parco sono:

  • A nord di Central Park : il bellissimo lago di Harlem Meer e il Conservatory Garden.
  • Zona Media di Central Park : il castello Belverde, con una splendida vista sul parco, i giardini di Shakespeare e il Delacorte Theater. In quest’ultimo ci sono spesso spettacoli e concerti gratuiti.
  • A sud di Central Park : il lago, lo zoo di Central Park e il Wollman Rink, che durante i mesi invernali diventa una immensa pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Parchi di Uptown

Uptown park new york

Non c’è bisogno di lasciare Manhattan per trovare altri parchi e giardini davvero interessanti. I tre che vi proponiamo qui di seguito sono nei “quartieri alti”, appunto Uptown, e molto vicini l’uni dagli altri. In pochi giorni si possono visitare tutti e ognuno di loro ha una sua specialità.

Questi parchi al contrario del più famoso Central Park, sono un po’ più aspri e selvaggi, si consiglia quindi di mettere almeno delle scarpe comode prima di entrare. Alcuni di loro sono anche abbastanza in pendenza quindi vi consigliamo di girarli con molta calma. Ma passiamo alla nostra lista!

  • High Bridge Park : Questo è probabilmente il parco più piccolo di tutti tra questi. La cosa più impressionante di questo spazio verde cittadino, è l’altezza degli alberi. Quando si è all’interno del parco, ci si dimentica facilmente di essere a New York, perché questi enormi arbusti impediscono di vedere anche i grattacieli più alti della città.
  • Fort Tryon Park: Questo è forse il meno impressionante dei tre, ma ha uno dei segreti meglio custoditi del Metropolitan Museum of Art di New York (MET): I chiostri. Una sala espositiva costruita da abbazie europee che permette una rapida visita all’ Europa medievale.
  • Inwood Hill Park : E’ il più imponente e più grande di questi tre parchi. Qui la natura è a suo agio, si ha quasi la sensazione di star viaggiando in montagna, o che la natura abbia preso possesso della civiltà. Il parco ha una bella vista dei fiumi Hudson e Harlem. Si trova in una zona adiacente al Bronx, ma comunque è abbastanza sicuro. Tuttavia, vi consigliamo di stare lontano dai binari del treno e non camminarci di notte.

New York è una città che unisce enormi grattacieli con immensi spazi verdi pieni di natura. E’ meraviglioso come si possa prendere una pausa in uno di questi parchi dopo il trambusto e le luci di una metropoli caotica come la Grande Mela.

Ad ogni modo, ci sono ancora altri parchi a New York che meritano di essere visti: Central Park e Uptown sono solo l’inizio di un viaggio alla scoperta del polmone verde di questa città, come i bellissimi parchi di Brooklin e del Queens, ma ne parleremo una volta!



, , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: