Sconfiggere il jet-lag e viaggiare più riposati per godersi le vacanze

31 Gen , 2012  

sconfiggere jet-lag

Magari non tutti sanno il significato della termine inglese Jet-lag, ma certamente chiunque abbia viaggiato abbastanza lontano da dover spostare di qualche ora le lancette dell’orologio ha avuto a che fare con questo antipatico fastidio. Il Jet-leg infatti non è altro che il disturbo, secondo alcuni una vera e propria sindrome, generato dalla differenza di fuso orario e può comportare insonnia, stanchezza, nausa e problemi allo stomaco. Insomma, non solo rischia di rovinarci le vacanze, ma anche il rientro a casa spesso è più faticoso e non è facile riprendere il ritmo della vita quotidiana.



A volte basta un’ora di differenza a scombussolare un po’ il bioritmo, soprattutto se in genere si hanno orari precisi e abitudinari, ma quando la differenza di fuso orario è consistente il problema si fa serio se si pensa che la differenza di cinque ore, se si viaggia verso ovest, richiede 6 giorni per essere assorbita dall’organismo, mentre se si viaggia verso est sono necessari addirittura 9 giorni. È quindi necessario prevenire ogni disturbo per godere appieno delle nostre agoniate vacanze, ma come?

Un rimedio ci arriva direttamente dal mondo dell’alimentazione, grazie a un recente studio dei ricercatori della University di Chicago che hanno proposto una dieta ad hoc per evitare i disturbi causati dal jet-lag. Si comincia tre giorni prima della partenza mangiando prevalentemente carne, così come la vigilia del viaggio e il giorno dell’arrivo. Il secondo giorno della dieta è consigliato rimanere leggeri, così come durante il secondo giorno di viaggio, i ricercatori per la precisione consigliano di mangiare due o tre gelati e di accompagnare la preparazione con un po’ di attività fisica.

Secondo questo studio infatti le proteine, delle quali la carne è ricca, giocano un ruolo importante sul sistema luce/tempo che viene scombussolato dal viaggio, il problema è che, soprattutto nei primi due giorni di viaggio, non è facile mantenere con rigore una dieta così particolare, fortunatamente esistono rimedi alternativi.

Un trucco molto diffuso si basa proprio sulla luce e consiste nel cercare di rimanere svegli finchè c’è luce e di coricarsi appena fa buio nel caso in cui si viaggi verso ovest, mentre se si viaggia verso est il segreto sta nell’evitare la luce troppo forte durante le ore mattutine e nel passare molto tempo all’aperto durante il pomeriggio.

Un aiuto concreto ci viene dato dagli integratori di melatonina, un ormone prodotto naturalmente dalla ghiandola pineale e ha lo scopo di regolare il normale ciclo sonno-veglia, ma prima di farne uso è consigliabile chiedere al proprio medico perchè può dare problemi in contrasto con alcune patologie.

rimedi jet lag

Per quanto riguarda il caffè invece esistono due scuole di pensiero, secondo alcuni studi infatti il consumo di caffeina accentua i disturbi del jet-lag, esattamente come gli alcolici, mentre altri esperimenti hanno sottolineato come questa sostanza sia efficace quanto la melatonina.

Infine un ultimo consiglio, che se anche non dovesse funzionare per il jet-lag sembra comunque interessante. Spesso infatti i preparativi di viaggio ci stressano troppo e gli ultimi due giorni prima di partire sono pieni di impegni e di fretta. Si consiglia invece di preparare tutto qualche giorno prima in modo da cominciare la vacanza prima della partenza, se gli impegni di lavoro lo permettono ovviamente. In questo modo si parte con la mente libera e riposata ed è più facile abituarsi al nuovo orario.



, , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: