Come viaggiare in gruppo per vivere l’avventura

17 Feb , 2012  

viaggi di gruppo

Viaggiare da soli ha sicuramente un suo aspetto affascinante, ma muoversi in compagnia è indiscutibilmente più divertente, soprattutto se in gruppo. Il problema però è che non sempre si trova il giusto compagno di viaggio e mettersi d’accordo sulla destinazione finale e anche lo spirito con cui si vuole affrontare la vacanza può essere motivo di discordia. Proprio per aiutare i turisti solitari a trovare la giusta compagnia sono nati i viaggi di gruppo, un sistema che mette in contatto persone che hanno in mente la stessa meta e che vogliono raggiungerla insieme a nuovi amici che condividano uno stile di viaggio simile.



Su viaggiavventurenelmondo.it è possibile scegliere tra moltissime proposte di viaggio, alcune delle quali sono davvero delle avventure. Sono molti infatti i gradi di “difficoltà”, così i più tranquilli sceglieranno un viaggio soft, adatto a tutti, mentre i più temerari opteranno per le esplorazioni, itinerari decisamente impegnativi perfetti per chi ama le emozioni forti. Del resto viaggiare in gruppo rende più sicuri anche i viaggi in luoghi in cui è sconsigliato muoversi soli, oltretutto si ottimizzano i costi per gli spostamenti soprattutto se si ha intenzione di noleggiare un mezzo, magari un pulmino. Per partecipare alle spedizioni più impegnative però è necessario inviare un curriculum con le precedenti esperienze di viaggio e sono richieste ottime condizioni fisiche.

In generale partecipare è davvero semplice, basta scegliere dall’apposito elenco il viaggio più adatto alle proprie esigenze, controllare le date insindacabili date della partenza e verificare la disponibilità di posti liberi. Si può prenotare direttamente on-line o contattare via telefono il coordinatore, l’importante è leggere bene cosa include la quota e ricordarsi che è altamente sconsigliato aggregarsi a una comitiva solo per avere l’opportunità di risparmiare, è infatti richiesto un forte interesse. L’apparente rigidità dell’organizzazione deve essere letta come una garanzia per i viaggiatori, imporre infatti regole base permette il rispetto reciproco tra i partecipanti e di conseguenza la buona riuscita del viaggio, limitandone anche i contrattempi. Importante da questo punto di vista è certamente la cassa comune, affidata ad un cassiere che generalmente viene scelto dagli stessi partecipanti. Regole e un buono spirito di gruppo però non devono far pensare a un viaggio organizzato, ogni comitiva infatti è autogestita e solo in alcuni casi, soprattutto nella formula soft, gli itinerari sono già determinati, in genere viene determinato durante il percorso e ognuno è protagonista.

Mezzo altrettante importante per un viaggio avventura è la lettura approfondita dei racconti di chi ha già provato un determinato itinerario, una vera e propria raccolta di consigli che diventano particolarmente preziosi nei percorsi più selvaggi e nelle zone meno turistiche, attraverso le quali muoversi può essere più che complicato. Ogni partecipante è quindi tenuto a tenere un proprio diario, perché in ogni caso i consigli non sono mai abbastanza. Prima di prenotare, infine, è bene leggere il decalogo dei viaggi avventura e cercare di capire meglio il meccanismo di questo particolarissimo modo di fare turismo. Di certo una volta nella vita varrebbe la pena provare, per affrontare in compagnia viaggi che con una vacanza organizzata perderebbero tutto il loro fascino.

Foto di fullo



, , , , , , , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: