Holi festival India

Holi festival: l’ imperdibile festa dei colori in India

13 Mar , 2015  

Holi festival India

Festival di Holi con il rosso simboleggiante l’amore.

Proprio in questi giorni si è tenuta in India il Festival di Holi – conosciuta anche come la Festa dei colori -, attraverso la quale si possono vedere migliaia di genti sparse per tutta la nazione, letteralmente coperti  dalla testa ai piedi di polvere e acqua di tutti i colori.

Le famose polveri colorate, non sono altro che pigmenti estratti dai petali di diversi fiori , oppure molto più comunemente negli ultimi tempi, veri e propri gavettoni di acqua colorata che qui in India la gente si lancia gli uni con gli altri, proprio come accade in Spagna con la Tomatina.



festa dei colori india

Festival di Holi con il verde simboleggiante l’armonia.

Questa tradizionale festa indù si celebra dopo l’ultima luna piena del mese di Phalguna , che normalmente si verifica all’inizio di marzo. Quest’anno il segnale di partenza è stato dato il 6 marzo.
Durante questa festa, le tradizioni sociali rigide dell’India, che richiedono una ferrea distinzione tra caste e ceti sociali viene a cadere, non importa infatti chi è ricco o povero, uomo o donna, tutti vanno a godersi questa fantastica festa colorata .

Oltre a rappresentare un momento di festa e di evasione, questo evento è considerato una panacea per risolvere i problemi tra vicini .

Happy Holi Festival

Festa dei colori davanti un tempio Indiano.

La tradizione dell’ Holi festival ruota attorno alla figura di Prahlada, un principe che adorava il dio indù Vishnu. La famiglia di Prahlada disapprovava questa convinzione, e come punizione fu costretto a sedersi in mezzo a una pira incendiaria, ma la leggenda vuole che Vishnu intervenne e salvò il principe. La polvere di colore, nota come Abir, e l’acqua – chiamata Gulal – sono utilizzati in queste celebrazioni per simboleggiare le fiamme e la bellezza della primavera .

La festa di Holi è celebrata con particolare fervore nello stato indiano di Orissa e nella regione di Mathura, la città dove è nato Krishna. La notte del primo giorno di festa, si accende il fuoco per commemorare la cremazione di Holika, un demone bruciato da Vishnu.

Il secondo giorno, noto come il giorno di Rangapanchami, il festival entra nel vivo del colore. Qui infatti persone vestite di bianco scorrono attraverso le strade cittadine con pigmenti colorati che si gettano a vicenda. Si è soliti scusarsi dicendo “Bura na mano, Holi hai” , che tradotto in indù significa qualcosa come: “Amico non essere arrabbiato, è Holi“. Inoltre in questo giorno è consuetudine scambiarsi cibi e vivande preparate in casa appositamente per l’occasione.

holi india

Momento clou di Holi al lancio dei colori sulla folla.

Le polveri colorate che vengono rilasciate hanno un preciso significato . Il verde è per l’armonia, arancione per l’ottimismo, blu per la vitalità, e il rosso in segno di gioia e amore. Il Festival dei Colori è celebrato anche al di fuori dell’India, come nelle comunità indiane in Suriname, in Sud Africa, Trinidad e Tobago, Nepal e in Inghilterra più o meno nello stesso periodo indiano, mentre a New York i festeggiamenti di Holi, sono di solito posticipati a Maggio.

E’ sicuramente una delle feste più belle e colorate al mondo, un evento che non dovrebbe mai mancare tra gli itinerari di ogni buon viaggiatore. Non ci credete? Guardate questo video e fatevi travolgere anche voi dalla gioia prorompente di Holi, la festa dei colori in India.



, , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: