Le migliori mostre fotografiche da non perdere a Giugno 2012

23 Mag , 2012  

Il periodo estivo è senz’altro uno dei migliori per visitare mostre e musei, con tanti eventi in tutt’Italia, spesso gratuiti, che attirano migliaia di turisti amanti dell’arte e della cultura. Oggi vi proponiamo proprio una serie di eventi da non perdere nel mese di Giugno, in particolare le mostre fotografiche aventi per la maggiore il tema Viaggi.

1. Elliot Erwitt, Venezia



mostre-fotografiche-elliot-erwitt

Il genio fotografico di Elliot Erwitt arriva a Venezia, dal 29 Marzo al 15 Luglio 2012 al Centro Internazionale di Fotografia Tre Oci. Membro dal 1953 della storica agenzia Magnum, fondata al termine della seconda guerra mondiale da un gruppo di fotografi fra i quali Henri Cartier-Bresson e Robert Capa, Erwitt non solo ha raccontato con piglio giornalistico gli ultimi sei decenni della storia del nostro mondo e della civiltà contemporanea, ma ha saputo cogliere in una serie di immagini in bianco e nero gli aspetti più tragici e quelli più divertenti della vita che è passata di fronte al suo obiettivo.

2. Land(e)Scapes, Gonzaga (MN)

mostra fotografica landescapes

La mostra fotografica Land(e)Scapes sarà visibile fino al 3 Giugno presso l’ex convento di S.Maria a Gonzaga. La mostra nasce dal lavoro artistico del famoso collettivo fotografico 10X10. Le foto presenti nella mostra raffigurano tra i più bei paesaggi del nostro “bel” Paese, Il percorso attraverso i luoghi fotografati si propone quindi come esperienza di scoperta e meraviglia, ma anche come momento di profonda riflessione e di ‘risveglio’ per una collettività sempre più frammentata e assopita nei propri micro-mondi privati.

3. New York – State of Mind, Cicciano (NA)

mostra fotografica pablo vecchione

La mostra fotografica dell’artista Pablo Vecchione sarà visitabile dal 19 Maggio al 19 Giugno, presso la sala espositiva “One Gallery” a Cicciano (NA). Pablo Vecchione, 34 anni, è un fotografo tra i più affermati della Campania. Figlio di Gianni, dal quale ha ereditato la passione per la fotografia, Pablo fa dell’arte dello scatto il suo mestiere e la sua ragione di vita. Le sue foto al seguito del Cirque du Soleil sono finite in un libro sul famoso spettacolo. Tornando alla mostra, ecco come l’artista ce la descrive:

Trenta scatti per sognare. Trenta scatti per fotografare la città che non dorme mai. New York: state of mind (dal titolo di una canzone di Billy Joel) è il meglio delle circa 10mila foto di Pablo Vecchione rubate negli ultimi anni alla Grande Mela. Istantanee che descrivono il mosaico di stili e ambienti della metropoli americana.

Un viaggio senza tempo attraversando strade, respirando l’aria newyorkese, la città della città, la sala di posa virtuale giacimento di colori e situazioni per ogni artista. Persone e luoghi che descrivono lo “stato mentale” di chi la vive, di chi la sogna, di chi la conosce, di chi la ama profondamente e si sente a casa.

Ogni giorno diversa, ogni giorno uguale a se stessa, la Grande Mela è una continua contraddizione tra il ricco e il povero, tra il bello e l’eccessivo, tra il verticale dei grattacieli e l’orizzontale rappresentato dai labirinti delle strade senza nome. Questa è New York, la città dei film, delle canzoni, dei libri che rapisce l’anima e strega la mente di ogni visitatore.

4. Close Observer, Modena

mostra fotografica Sanna Kannisto

Per chi è appassionato di foto “Macro” e naturalistiche, questa mostra è assolutamente da non perdere. L’esposizione “Close Observer” sarà possibile visitarla nel famoso METRONOM di Modena, e consiste nel lavoro del famosissimo fotografo finlandese Sanna Kannisto, che nell’ ultimo suo viaggio nelle foreste pluviali dell’America Latina, ci racconta del rapporto tra arte e scienza, e tra natura e cultura. L’artista presenta al nostro sguardo esemplari botanici e animali rari e spettacolari. Al tempo stesso, rendendo evidenti gli strumenti e i processi di studio delle specie e di costruzione dell’immagine, rivela l’artificio che ci permette di osservare e comprendere analiticamente la natura, dando vita ad una potente metafora sul ruolo dell’arte e della scienza nella definizione del rapporto tra l’uomo e le altre specie viventi.

5. Il Gene Rosso, Milano

mostra fotografica annamaria belloni

L’ultima mostra che vogliamo proporvi, esce un po fuori dal tema viaggi, ma è assolutamente da non perdere per la sua particolarità e la bravura innata della fotografa. La mostra fotografica “Il gene rosso”, sarà possibile visitarla fino all’ 8 Giugno 2012 presso la sala espositiva Spaziofarini6 a Milano. Questa nuova serie di ritratti di Annamaria Belloni sono il risultato di una personale ricerca condotta su persone dai capelli rossi (ma che hanno naturalmente delle specificità che vanno al di là della tinta rossa dei capelli e del biancore della pelle, come la stessa autrice suggerisce).



, ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: