Roma il colosseo

Idee di tour alternativi per visitare Roma

26 Mar , 2014  

Assalita ogni giorno da milioni di turisti che si accalcano nei pressi delle attrazioni più celebri, Roma è senza alcun dubbio una delle città d’arte più belle al mondo. Non si può dire di conoscere la tradizione culturale, storica e artistica italiana senza aver visitato la capitale.

Un tour alternativo per visitare Roma

Qui è ancora vivo e pulsante il cuore di una delle civiltà più potenti e importanti che la storia abbia conosciuto. Qui troverete monumenti, piazze, fontane, siti archeologici e musei di inestimabile valore. E qui, a Roma, potrete certamente trascorrere una vacanza indimenticabile.



Cosa Visitare a Roma?

Se credete di aver visto già tutto della Città Eterna nelle vostre precedenti visite, probabilmente vi sbagliate. Il patrimonio qui custodito è infatti di così grandi proporzioni che occorrerebbe un soggiorno molto lungo per poterlo ammirare nella sua interezza. Al di là dei luoghi più conosciuti come la Fontana di Trevi, Piazza di Spagna, il Colosseo, Piazza del Campidoglio, celebrati da grandi film, poesie, romanzi e canzoni, Roma deve la sua fama a molte altre bellezze, spesso anche più suggestive.

Se state visitando Roma per la seconda volta, lasciate perdere le attrazioni più inflazionate e lanciatevi dunque nella scoperta di luoghi meno famosi ma ugualmente meravigliosi. È consigliabile, innanzitutto, prenotare un albergo nei pressi del centro cittadino, magari servendovi di un servizio specializzato come quello di expedia. In questa maniera vi troverete a pochi passi dai monumenti più importanti.

piazza del campidoglio

Date inizio al vostro tour nei luoghi più suggestivi e meno conosciuti della Città Eterna dalla Piazza del Campidoglio. Qui si trova uno degli edifici più belli della capitale, spesso nascosto dalla presenza del vicino Palazzo Senatorio. Parliamo del Palazzo dei Conservatori, una sontuosa opera architettonica voluta da Papa Niccolò V. Il Palazzo, antica sede della Magistratura romana, presenta una facciata monumentale, eretta su disegno di Michelangelo Buonarroti.

Continuate la vostra visita raggiungendo la bellissima Piazza Barberini, poco distante dall’omonima stazione della metropolitana. Qui potrete ammirare la Fontana del Tritone, un’opera seicentesca di Gian Lorenzo Bernini. Prospiciente la piazza troverete inoltre il pomposo Palazzo Barberini, oggi sede della Galleria Nazionale di Arte Antica e dell’Istituto di Numismatica.

chiesa Santa Maria Immacolata

Da Piazza Barberini seguite il percorso di Via Veneto, resa celebre dal film La Dolce Vita. Al numero 27 è collocata l’incantevole Chiesa di Santa Maria Immacolata, un edificio del Seicento commissionato da Papa Urbano VIII. All’interno della chiesa potrete ammirare L’Arcangelo Michele di Guido Reni e una cripta decorata dalle ossa di circa 400 frati. Una visione un po’ macabra ma certamente affascinante.

Alle pendici del Monte Parioli, nella zona nord della capitale, si trova la Moschea di Roma, la più grande d’Europa. Si tratta di una struttura quasi fiabesca, opera dell’architetto Paolo Portoghesi, terminata alla fine del Novecento. L’opera deve il suo fascino alla perfetta simbiosi tra l’arte italiana rinascimentale e quella islamica. Qui vi troverete immersi in un luogo quasi magico dove sarà facile, anche per gli animi meno disposti alla religiosità, farsi cullare da un’atmosfera mistica e meditativa.

Nei pressi di Porta San Paolo, altro luogo clou del turismo romano, potrete rifarvi gli occhi con un’altra importante meraviglia che la storia e l’arte ci hanno consegnato. Parliamo della Piramide Cestia, un’antica tomba in stile egizio alta all’incirca 30 metri. Il monumento funebre, costruito in poco più di 300 giorni per seppellirvi uno dei septemviri epulones, risale al 12 a. C..

piramide a Roma

Terminate la vostra visita nei luoghi più suggestivi di Roma recandovi nel cimitero acattolico, situato a ridosso della Piramide. Non crediate si tratti di un modo infelice per terminare una vacanza. Qui, infatti, avrete la possibilità di rendere omaggio ad alcuni dei più grandi poeti e romanzieri al mondo. Il camposanto accoglie infatti sepolture illustri come quella di John Keats, Carlo Emilio Gadda, Gregory Corso, Antonio Labriola e Antonio Gramisci.

Nel cimitero acattolico, tra i grandi che resero celebre l’Italia, potrete salutare la Città Eterna, magari riportando alla mente le parole di Goethe, forse il suo visitatore più celebre:

«Roma è la capitale del mondo! In questo luogo si riallaccia l’intera storia del mondo, e io conto di essere nato una seconda volta, d’essere davvero risorto, il giorno in cui ho messo piede a Roma. Le sue bellezze mi hanno sollevato poco a poco fino alla loro altezza».



,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: