Il rimedio allo stress post-natalizio uno sguardo alle montagne francesi

2 Gen , 2012  

guida montagne francesi

Dopo lo scombussolamento delle feste natalizie e i banchetti dell’ultimo dell’anno, non c’è scelta migliore per riprendersi che riafferrare in mano la valigia e prepararsi a partire di nuovo. Direzione: montagne francesi.



Idea particolarmente adatta per i fan irriducibili della natura e di uno stile di vita wildstyle, non c’è altro che l’imbarazzo della scelta nel decidere tra le centinaia di località montuose disseminate tra i 6 splendidi massicci montuosi che ricoprono una grande parte della Francia.

Che si decida per le Alpi Settentrionali o per il massiccio del Vosgi, il trend generale vede come vincitori trionfanti i comprensori sciistici come l’Alpe d’huez situato nel Grand domaine- Isère, ad un’altezza impressionante che va dai  1100 ai 3330m e che si estende per ben 240Km di piste oppure il Valberg- Alpes Maritimes  (Alt.1458/2066m  per 90Km).

Contatto con una natura profondamente rigenerante, una cordata di laghi e foreste che fanno quasi da chaperon alle vette innevate e prodotti nostrani DOP uniti a specialità tipicamente montanare sono solo alcuni degli innumerevoli pregi che le montagne della Francia hanno da offrire.

In più, gli impianti sciistici si dimostrano all’altezza di ogni aspettativa, con gli impianti di risalita, servizi di navette che offrono corse tanto regolari da spaccare il minuto e tanti tipi di attività diverse che comprendono smowpark, boardercross, per la gioia di tutti gli appassionati del freeriding o il peculiarissimo skikite, che permette di coprire grandi distese di neve con l’aiuto di un aquilone a forma di parapendio al quale si rimane letteralmente attaccati, pur sempre nel rispetto della  sicurezza.

Camminate con ciaspole ai piedi o sci-joering,trainati da cavalli appositamente addestrati, immersioni nel ghiaccio e molto altro ancora segue a riempire la lista, quasi interminabile, delle possibili attività a cui dedicarsi durante il soggiorno.

Infine, prima di far spazio a sci e giacconi invernali nelle valige, occhio ai bollettini, aggiornati quotidianamente, che ogni stazione turistica mette a disposizione dei clienti per avere sotto mano ad ogni minuto informazioni di vitale importanza come data e frequenza delle ultime nevicate o quali e quanti piste saranno praticabili nella stagione d’apertura.

Foto di brewbooks



, , , , , , , , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: