Le migliori città europee per andare in bicicletta (Parte 2)

14 Lug , 2012  

Continua la lista delle migliori città europee a misura di ciclista. Dopo la prima parte dove abbiamo visto i centri turistici più blasonati continua la nostra interessante classifica.

1. Monaco



bicicletta a monaco

Monaco è una città meravigliosa da esplorare in bicletta, con circa 125 chilometri di piste ciclabili e sentieri, di cui alcuni lungo il fiume Isar e attraverso i parchi. È possibile noleggiare biciclette e attrezzarsi con le mappe disponibili alla stazione ferroviaria principale, o ancora, utilizzando il servizio Call-a-Bike. Tra le migliori opzioni guidate suggeriamo Lenny Bike Tours e Mike Bike Tours.  Le altre quattro città tedesche che offrono il Call-a-Bike sono Francoforte, Colonia, Stoccarda e Karlsruhe.

2. Amsterdam

andare in bicicletta amsterdam

Amsterdam non ha quasi  bisogno di alcuna introduzione – tutti si muovono in bicletta  ci sono piste ciclabili in tutta la città, e le biciclette sono di gran lunga il modo più semplice per spostarsi (anche se c’è anche un ottimo sistema di tram) . Si può semplicemente passeggiare lungo i canali scintillanti della città, utilizzare le biciclette per spostarsi  tra i tesori d’arte e architettura custoditi nel cuore della città, o raggiungere uno spazio verde come il delizioso Vondelpark.

Il Rent-a-bike Damstraat offre tutte i mezzi a due ruote possibili, incluse le classiche biciclette olandesi, per adulti e bambini, i tandem  e i bakfiets (bici familiari con rimorchio anteriore). Molti alberghi,  mettono a disposizione (oppure organizzano) un servizio noleggio biciclette.

3. Lyon e La Rochelle

biciclette a lione

Ecco un’altra città francese ideale per gli appassionati della bicicletta: Lione nella regione Rhône-Alpes, dove il serviziom Vélo’v  è stato il pionere e ha fatto da apripista. Introdotto nel 2005, è stato esportato nella capitale, Parigi, che ha realizzato la sua rete di piste ciclabili sul modello di Lione. La città sta introducendo un servizio di bike-taxi per condurre i visitatori in tutto il centro storico e guidare su alcuni altri itinerari meno conosciuti.

Tuttavia, è la località balneare di La Rochelle, sulla costa atlantica che merita il titolo di miglior città francese per turisti e amanti della bicletta. Dopo aver introdotto il suo servizio Yelo nel lontano 1974, si può usufruire di circa 60 chilometri di piste ciclabili sull’ idilliaca Ile de Ré, un’isola legata a La Rochelle da un ponte lungo due chilometri.

4. Bakklandet, Trondheim

Trondheim in bicicletta

Trondheim, è la terza città più grande della Norvegia. E’ così a misura di bici, che ha persino uno speciale sistema per muoversi in salita, senza mai scendere dalla bici, e senza fare alcuna fatica. Un sistema che risulterebbe utile anche per molte città italiane il cui centro storico sorge in collina. Costruito nel 1993 in una città in cui la stragrande maggioranza dei 30.000 studenti residenti utilizza la bici, e ispirato dagli impianti di risalita, questa sorta di ascensore ha aiutato oltre 220.000 ciclisti a salire la collina molto ripida del Bbrubakken, nel centro storico. Anche se poca conosciuta da un punto di vista  turistico la bella, e verde Trondheim ha una spettacolare cattedrale gotica e pittoreche banchine sul porto, nonché antichi palazzi di legno tutti da scoprire, oltre a una vivace vita notturna. La città ha un libero sistema di bike-sharing, Citybike, e piste ciclabili dedicate sulle strade.



, , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: