ponte praga

Ponte Carlo (Praga): dati e curiosità

18 Mar , 2013  

Tra i tanti patrimoni artistici in giro per l’ Europa, non possono mancare i ponti e il Ponte Carlo a Praga è sicuramente tra i più suggestivi del Vecchio Continente.

ponte-carlo-praga

Praga è una città che ci fa viaggiare nel tempo, trasportandoci al periodo medievale. La sua atmosfera e gli edifici storici ci raccontano le sue mille storie in ogni via della città.



Così, uno dei simboli più importanti di questa destinazione è il famoso Ponte Carlo . Quella costruzione che attraversa il fiume Moldava e si unisce alla Città Vecchia con il Piccolo Quartiere. Un luogo che ogni turista deve conoscere e, naturalmente, andare alla scoperta di entrambe le parti di Praga.

Ma vediamo, nello specifico, alcuni dati e curiosità di questo ponte icona della città:

ponte praga

  • Il suo predecessore è stato il Ponte di Giuditta , che fu distrutto da un’ alluvione. Per la necessità di unire entrambi i lati della città,  fu però subito ricostruito, molto più solido e imponente. tanto che dopo svariati secoli è ancora li a raccontare le sue storie.
  • Il Ponte Carlo è il secondo più antico ponte ancora in piedi della Repubblica ceca. La sua costruzione iniziò nel 1357 per mano del re Carlo IV, ed è stato completato nei primi anni del Quattrocento. In un primo momento prese il nome di Ponte di pietra (Kamenný), poi conosciuto come il Ponte di Praga (Pražský), ma dal 1870 è conosciuto come il Ponte Carlo (Karlův most).
  • Ha una lunghezza di 516 metri ed una larghezza di circa 10 metri. Inoltre, è sostenuta da 16 arcate e protetta da tre torri distribuiti tra le due teste: due a Mala Strana e l’altra estremità si trova nella Città Vecchia.
  • Storicamente erano presenti quattro corsie aperte per il passaggio delle carrozze, ma ora è solo pedonale .
  • Lungo il ponte, e su entrambi i lati, si possono vedere 30 statue di santi e figure religiose . Molte di loro sono copie delle originali che si trovano nel Museo Nazionale di Praga e Vysehrad.
  • La prima statua che è stata sollevata sul Ponte Carlo è stata quella di San Giovanni Nepomuceno nel 1683 per rendere omaggio al santo che fu gettato nel fiume dopo un lungo martirio, nel 1393, e per ordine di Venceslao IV. È importante sottolineare che, nel secolo XVIII fu santificato. Una leggenda popolare dice che se si pone la mano sinistra alla base della statua e si esprime un desiderio, esso sarà concesso.
  • Tra gli artisti che hanno prestato la loro opera al Ponte Carlo ci sono molti nomi importanti, come Matthias Braun Boemia, Jan Brokoff ei suoi figli Michael e Ferdinando Brokoff Brokoff.
  • Chi rappresentano le statue lungo il ponte e in che anno sono state collocate? San Venceslao (1858, Cristo tra i Santi Cosma e Damiano (1709), San Giovanni di Matha, San Felice di Valois e il Beato Ivan (1714), San Vito (1714), S. Adalberto (1709), San Felipe Benzi (1714 ), Santa Lutgarda (1710), San Gaetano (1709), San Giovanni Nepomuceno (1683), S. Agostino (1708), San Nicolas (1708), St. Jude (1708), San Vincenzo Ferrer e Procopio (1712), San Francesco d’Assisi e due angeli (1855), San Antonio di Padova (1707), S. Ludmila (1710), Norberto Santos, Venceslao e Sigismondo (1853), San Francisco de Borja (1710), San Giovanni Battista (1857), San Cristobal (1857), i santi Cirillo e Metodio, San Francesco Saverio (1711), Sant Anna (1707), San Giuseppe (1854), Crocifissione (sec. XVII ), Pietà (1859), Santa Barbara, Margherita ed Elisabetta, la Vergine , San Domenico e San Tommaso (1708), La Vergine e San Bernardo (1709).

Il Ponte Carlo è una struttura davvero con pochi pari in Europa, un punto sicuramente dove soffermarsi per chi visita Praga.

Foto | Paolo Margari



, , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: