La multietnica Terra di Arnhem alla scoperta dell’ Australia

12 Gen , 2012  

Terra di Arnhem

Fu nel XVIII che un vascello olandese toccò per la prima volta le sponde tranquille di quella che divenne in seguito una delle regioni più famose dell’Australia, il cosiddetto ‘Territorio del Nord’, altrimenti noto come Terra di Arnhem. Il nome deriva infatti dall’equipaggio proveniente dall’Olanda che ne fece scoprire le meraviglie agli europei e che vuol dire, ancora oggi, ‘casa delle aquile’.



Fu così che ebbe inizio la storia della parte nord-orientale dell’ Australia, riconosciuta in tutto il mondo come una delle meraviglie assolutamente da non perdere e raccomandata soprattutto per tutti coloro che progettano un viaggio romantico, considerati i tramonti mozzafiato che colorano il deserto di rosso ogni giorno, al calar del sole.

Non sono molte le città che costellano il territorio super quotato, ma quelle presenti sono più che sufficienti per soddisfare appieno ogni aspettativa. A cominciare da Jabiru e Maningrida, sulle foci del fiume Liverpool,  fino alla penisola di Gove, dove vengono custodite gelosamente preziosissime pitture rupestri aborigene, tra le quali non mancano anche testimonianze dell’arrivo delle truppe di colonizzatori europei e missionari. Un terno a lotto per gli appassionati di archeologia e storia!

Ma è senz’altro la città regina della terra di Arnhem che spicca nel panorama multietnico dell’Australia del nord come principale centro portuale e turistico, ovvero Darwin.

L’esplorazione del capoluogo inizia dal Golfo di Carpentaria, e precisamente da Port Rupert, e si estende fino al fiume East Alligator, che funge da punto di unione con il Kakadu National Park.

Degni dell’attenzione del turista (e dei flash!) è il porto di Cullen Bay, dove soprattutto durante le sere d’estate sembra quasi di entrare a far parte di un dipinto, e il Mindil Beach Market, entrambi a due passi dal bagnasciuga.

Spetta invece al Darwin Aviation Heritage Centre il compito di ricordare ai posteri i tragici anni della distruzione operata dall’esercito giapponese alla città, durante la seconda guerra mondiale, lasciando un posticino per gli esemplari dell’aeronautica militare che hanno segnato la storia australiana (un esempio da intenditori : il primo ultraleggeroHover Bird’).

Infine, per spostamenti sicuri e certamente difficili da dimenticare, perché non salire sul leggendario treno Ghan che collega, da generazioni ormai, la città di Darwin con il centro di Alice Springs, fermandosi esclusivamente per una tappa a Katherine e al Nitmiluk National Park a non molti km di distanza. Unico avvertimento:  occhio al giorno della settimana prescelto per la corsa. Il treno centenario rispolvera le rotaie solo due volte a settimana!

Foto di Pierre Roudier



, , , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: