Visitare la ‘Oxford della Siberia’ : Tomsk in pochi passi

22 Feb , 2012  

tomsk la oxford della siberia

Se si dovesse decidere a caso quale regione scegliere come prossima meta per un viaggio intercontinentale in Russia, di sicuro il primo nome che verrebbe in mente non sarebbe la Siberia. Con le sue rigide temperature invernali, al limite dell’insostenibile per i viaggiatori poco preparati a tanto gelo, e le brevi, afose calde in cui la colonnina di mercurio arriva a sfiorare anche i 30 gradi, la zona siberiana non presenta un biglietto da visita invitante, ma vale ben la pena di esporsi a tali ‘rischi del mestiere’ per avventurarsi nella caratteristica cittadina di Tomsk.



Non sempre le viene riconosciuto il merito che le spetterebbe ma bastano pochi giorni a Tomsk per rendersi conto che per vedere davvero come si vive in terra russa, è proprio qui che si deve far rotta!

Ricca di storia e tradizioni tanto antiche da risalire al folgorante periodo zarista, la città posta nel quadrante sud-occidentale siberiano visse i suoi primi natali come ostrog, fortezza posta in posizione strategica, nata con l’intenzione di difendere l’entroterra russo dall’avanzata di nomadi chirghisi e calmucchi. Da quel momento in poi, gli oltre 400 anni di storia di cui vanta, hanno reso Tomsk l’agglomerato urbano con maggior storia passata alle spalle di tutto il territorio siberiano e ancora oggi non si può non rendersene conto passeggiando per le strade di piazza Lenina Ploschshad, nel cuore della città, o dando un’occhiata al gran numero di vecchi edifici tuttora costruiti interamente in legno, completi di tetti appuntiti e cime svettanti.

Ma Tomsk è come una moneta dalle due facce: se in fondo ad un vicolo le assi di legno dell’architettura passata vengono quasi osannate nel Museo della Storia del Legno, nel centro del corso principale della città domina la visuale, invece, il mastodontico Municipio bicromatico in pietra, stracarico di cupole, colonne e pilastri bianchi che balzano subito all’occhio sul contrasto dello sfondo rosso cupo.

Decisamente poco sobrio, ma indiscutibilmente molto russo!

L’ex fortezza siberiana, però, si è guadagnata col tempo anche la fama di ‘Oxford della Siberia’, per via dei numerosi campus e strutture universitarie, molte delle quali gemellate con gli altrettanti musei presenti in gran quantità a Tomsk.

Il Museo di Etnografia Regionale e il Museo di Tomsk, il più importante dell’intera città e la cui struttura si trova a pochi metri di distanza dalla Chiesa Nera e dal suo contraltare, il Laghetto Bianco, sono solo alcuni dei tanti nomi spulciabili nelle guide del posto.

visitare tomsk

In particolar modo, il Museo di Tomsk , che con la sua location in cima alla ‘Collina della Resurrezione’ celebra il sito di fondazione della città stessa, rappresenta il must culturale imperdibile della zona, insieme alle sale del Museo dell’oppressione, un tempo adibite a prigione sotterranea del KGB.

Insomma, c’è chi definisce Tomsk una città dallo spirito contraddittorio, con i suoi bizzarri accostamenti da un lato di stazioni ferroviarie di dimensioni esorbitanti e dall’aspetto così signorile da stentare a credere che si tratti realmente solo di un terminal per bus, tram e treni e dall’altro di strutture squadrate e anonime come quella del Teatro Drammatico Regionale, che potrebbe far storcere il naso a non pochi.

Tomsk è una di quelle città dal destino segnato : amore  a prima vista o nel dimenticatoio all’istante. Riuscirà a strappare un sorriso a tutti, però, con il monumento più ironicamente tagliente di cui dispone. La caricatura di pietra dello scrittore Anton Cechov fa bella mostra di sé, proprio nelle vie del centro, con i suoi piedi esageratamente grandi e sporgenti rispetto alla minuscola testolina cappelluta e il lungo ombrellone stretto tra le pieghe dell’impermeabile.

Questo il trattamento riservato dai cittadini di Tomsk all’autore russo, rimasto scontento dal suo soggiorno nella città siberiana che proprio non gli era andata a genio.

E voi, da che parte state?

Per finire non potevamo che farvi vedere una bellissima video presentazione della città di Tomsk.

Foto di Ben Beiske



, , , , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



  • wow la Siberia… mi ha sempre affascinata un sacco, e questo articolo non fa che stuzzicare la curiosità 🙂

Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: