Visitare la Reggia di Versailles in tre mosse: l’incanto prende vita!

16 Mar , 2012  

visitare la reggia di versailles in Francia

Pronti a rimanere a bocca spalancata di fronte allo sfarzo splendente e all’opulenza fuori dalle righe della Reggia di Versailles? La sobrietà è bandita, ogni scrupolo accantonato nella residenza reale forse più bella al mondo, dove la ricchezza e la magnificenza delle sale dorate vengono glorificate e ostentate ad ogni passo!



Fu per decenni la casa del Re Sole e tutto fu costruito e progettato minuziosamente per fare in modo che nessuno potesse dimenticarlo. Non si contano quasi più le frotte di artisti di ogni arte, disciplina e nazionalità che accorsero nella modesta cittadina di Versailles posta a 18 km da Parigi per dare il proprio contributo all’opera che fu non solo testimone ma riuscì anche a svolgere un ruolo da protagonista principale, quasi da primadonna, nella turbolenta storia della Francia di fine ‘700.

Visitare l’intera, immensa costruzione in un solo giorno è pressoché impossibile…folie, come direbbero i francesi! Per guardarsi attorno e riuscire a non perdere neanche un briciolo della Reggia per eccellenza, meglio dosare la visita in tre itinerari separati: il Castello vero e proprio, il giardino e il maestoso Trianon.

Si parte dal cuore della residenza circondata dal verde: la Camera del Trono del Re, altrimenti noto come Salone di Apollo e non senza ragione. Nel castello, infatti, niente viene lasciato al caso e si segue necessariamente la logica allegorico-simbolica che vede come protagonista il ‘Celeste Corpo Reale’ del Re Sole. Questi, in arte Luigi XIV, sicuro di essere il centro non solo del proprio regno ma anche della sovranità universale, comandò infatti che tutta la serie di sale e vestiboli che si intrecciavano nel castello portassero il nome di uno dei diversi pianeti del sistema solare. Ed è così che tuttora ci si ritrova nella Sala di Marte, in quella di Venere oppure, girando una maniglia dorata, si può osservare il proprio riflesso, moltiplicato e ripetuto 17 volte, nella Galeries de Glaces (Salone degli Specchi).

Un’occhiata, naso all’insù, al soffitto rivestito a cassettoni in cui sono ricordate, con eleganti pennellate, le vittorie schiaccianti riportate dall’esercito francese settecentesco contro le potenze nemiche di Olanda e Spagna e si è pronti ad abbandonare il palazzo reale per dirigersi verso il Grand Trianon.

Il Trianon altri non è che un palazzo, di proporzioni colossali, rivestito in marmo rosa e verde proveniente dai Pirenei, in cui il re veniva a passare pigri pomeriggi di relax all’ombra dell’ampio porticato dal quale si possono ammirare, ancora ai giorni nostri, le vaste distese di verde del giardino reale, oggetto di vera e propria ammirazione da parte di Luigi-Apollo.

palazzo del re sole a Versailles

Dopo i sanguinosi anni della rivoluzione, divenne una delle residenze preferite da Napoleone e, ristrutturato negli anni ’60 da de Gaulle, è aperto ai turisti in ogni giorno della settimana, a differenza del castello in cui di lunedì vengono chiusi porte e cancelli.

Infine il Giardino. Osservando il verde brillante che guizza tra le più di 300 statue del giardino, appare impensabile credere che, prima dell’opera di bonifica del re, l’area non fosse ridotta ad altro che un cumulo di stagni e paludi maleodoranti, eppure fu così per molte decadi.

Oggi la storia ha preso tutta un’altra piega e nessuno mette in dubbio lo splendore delle pietrose opere d’arte che dividono il giardino in due assi principali. Un esempio per tutte, la fontana di Apollo che guida il carro del Sole e le vasche del Grand Canal.

Insomma, a Versailles sale, stanze e fontane da covare con gli occhi sono apparentemente infinite, ma al costo di un biglietto (il cui prezzo oscilla tra i 16 e i 25 euro, in base al tipo che si sceglie di acquistare), tutto è possibile, compreso riportare in vita la Francia degli anni che furono e prender parte  in prima persona al suo splendore!

Ne volete sapere di più sulla Reggia di Versailles? Allora vi lascio ad un breve estratto video di superquark con tante bellissime immagini e particolari interessanti.

Foto di cpakmoi e visualistimages



, , , , , , , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: