Filippine: cosa non perdere della capitale Manila

8 Gen , 2012  

visitare manila

Anche nel bel mezzo della stagione invernale del ‘tag-lamig’, Manila è una delle città cosmopolite più interessanti da aggiungere al proprio curriculum da viaggiatore.



Capitale della Repubblica delle Filippine, la metropoli riesce a mantenere un clima tropicale caldo e mediamente umido anche quando nel resto del mondo l’inverno colpisce più duramente, grazie alla sua fortunata posizione sulla costa orientale della baia di Manila, nella più grande delle isole filippine, Luzòn.

Manila ebbe un passato burrascoso: nacque come colonia musulmana nel XVI secolo, fu segnata dal decennale dominio spagnolo al quale deve il nome l’arcipelago filippino, in ricordo della colonizzazione di Filippo II di Spagna e venne ampliata fino a diventare la metropoli attuale di oggi negli anni 70, quando in ogni distretto, ma soprattutto nell’area meridionale, spuntarono decine e decine di parchi gremiti di gente ventiquattr’ore su ventiquattro, come il Rizal Park.

Meglio noto anche come Luneta (spagnolo per ‘luna crescente’), costituisce il polmone verde principale della città. Giardini cinesi e giapponesi, il Museo e la Biblioteca Nazionale completa di planetarium e auditorium all’aperto sono solo alcune delle attrazioni che il Luneta ha collezionato nel corso degli anni, insieme al Quirino Grandstand, riproduzione dell’Indipendence Grandstand.

Esattamente di fronte alla baia di Manila, invece, si trova il Baywalk, a 2 km di distanza dal Roxas Boulevard. Qui a rallegrare pomeriggi e serate ci sono caffè e ristoranti all’aria aperta con performance di musica live quotidiane, mentre per una full immersion nella natura senza distrazioni meglio fare rotta verso il Rajah Sulayman Park, Liwasang Bonifacio e Plaza Miranda.

Ciliegina sulla torta, non può che essere incluso nel giro turistico della capitale il distretto più antico di tutti, detto Intramuros. In passato città fortificata ideata esclusivamente a scopi militari, ormai da anni Intramuros è divenuta una sorta di città nella città che segue fedelmente le curvature del vicino fiume Pasig e racchiude al suo interno ben otto chiese, tra cui la più importante è senz’altro la Cattedrale di Manila.

Infine, degno di nota è Fort Santiago, parco protetto dal Fondo Patrimonio Globale sin dal 2010 e senza uguali in tutto il mondo.

Foto di Jun Acullador


, , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: