Visitare Petra le meraviglie della ‘Roccia’ della Giordania

18 Mar , 2012  

Visitare Petra in Giordania

Petra nel cuore della Giordania, Il solo nome evoca piacevoli immagini di paesaggi caldi e accoglienti, scarpinate grondanti sudore ma soddisfacenti e serate rinfrescanti circondati dal vento fresco della Giordania post-tramonto.



Occupa la regione a sud della capitale Amman ed è conosciuta, familiarmente, come la ‘roccia’ delle Giordania la città incastrata tra le montagne orientali, a pochi km di distanza dal deserto del Wadi Rum e da’ ospitalità a talmente tanti siti di interesse storico e artistico da essere ufficialmente entrata a far parte delle città protette dall’ala apprensiva dell’UNESCO.

Uno dei primi siti presso cui fermarsi e sfoderare le macchinette fotografiche è sicuramente quello di Al Khazneh, il ‘tesoro’ roccioso delle ‘roccia’ giordana.

Una piccola fessura scavata nella roccia dalle calde tonalità del marrone del deserto introduce nelle viscere del capolavoro architettonico alto circa una quarantina di metri e largo 30. La datazione è ancora oggi incerta (gli studiosi del ramo continuano ad accapigliarsi tra il I secolo a.C. e il II d.C), ma il valore di Al Khazneh è indiscusso e indiscutibile, grazie soprattutto al mix di influenza greche, egiziane e tratte dal mondo degli Assiri, che tuttora lasciano a bocca aperta i visitatori che si rifanno agli occhi nella sua penombra!

Inoltrandosi nella zona semidesertica, che da’ il meglio di sé ed offre il suo lato più fotogenico solo alle prime luci dell’alba o nelle ultime ore dell’assolato giorno della Giordania, ci si può spingere in direzione del monastero di El Deir.

Difficile raggiungere la struttura dalla storia centenaria, ma tutta la fatica sarà ben ricompensata dalla sola vista della fascinosa facciata in pietra rossa locale, molto simile a quella del Tesoro di Petra.

Sempre a patto di esser disposti a sottoporsi ad un bel po’ di trekking, vista l’elevata altitudine alla quale il monastero è posto, ben appollaiato sulle proprie fondamenta, oppure a condizione di issarsi in groppa ad un mulo, seguendo l’esempio degli abitanti del luogo.

Infine, l’escursione nella città di Petra non può che concludersi con una visita approfondita nel deserto per eccellenza della Giordania, il Wadi Rum.

Petra la roccia della Giordania

Mai provato l’ebbrezza di cavalcare un cammello? Se la risposta è no, questo è il momento di montare in sella ed avventurarsi tra le dune sabbiose plasmate dal vento afoso del Wadi, ben saldi sul dorso di un cammello. Tra un sobbalzo e l’altro, la traversata potrebbe presentare più insidie del previsto, ma munendosi di guide esperte ed attrezzate doc, niente di più facile che godersi il panorama senza paragoni del deserto! Montagne rocciose sullo sfondo del cielo terso riempiono lo sguardo fino quasi a far dimenticare ogni affanno, in primis il caldo.

Un viaggio nella città definita da tempo immemorabile ‘perduta’ offre una meraviglia dopo l’altra, lasciando al turista nient’altro che l’imbarazzo della scelta.  Ma al di là del vasto patrimonio artistico, delle tombe ricavate dai canaloni e dai fronti rocciosi delle montagne, Petra è anche una cittadina del 2000, che si affaccia all’era moderna, non dimenticando le proprie origini e permettendo ai turisti che la affollano non-stop durante tutto l’anno di sentirsi come a casa.

petra : jordan from Neil Stevenson on Vimeo.

Foto di archer10 e 5cheherazad3



, , , , , , , ,

By  -        
Turistagratis è un comparatore di ricerca voli lowcost e hotel. Inoltre ci teniamo a darvi ogni giorno informazioni utili e articoli su destinazioni turistiche e consigli di viaggio, per farvi viaggiare in modo economico e del tutto sicuro.



Non perderti nemmeno un articolo

Vuoi restare sempre informato sulle ultime offerte e notizie per viaggiare lowcost?
Iscriviti Gratis alla nostra newsletter: